Makarska

Dalle vette della montagna alle spiagge paradisiache

Scoprite Makarska

Makarska si trova nel cuore della riviera più suggestiva della Dalmazia centrale, a metà strada tra Split e Dubrovnik. Le sue spiagge di ghiaia, considerate tra le più belle della Croazia, sono apprezzatissime dai bagnanti sia croati che stranieri. Il monte Biokovo nell’entroterra è una vera e propria calamita per gli amanti di avventure e panorami romantici sopra le nuvole.

MAKARSKA A PRIMA VISTA

Il luogo dove una maestosa montagna abbraccia il mare!

Makarska è una località mediterranea della Dalmazia centrale che si trova direttamente nel cuore della Riviera di Makarska, baciata dal sole e ornata dalle spiagge di ghiaia più meravigliose della costa croata. Questo luogo, in cui i primi abitanti si insediarono più di 8 mila anni fa, si sviluppò da un porto naturale, protetto da un lato dalle penisole di Sveti Petar e Osejava, mentre dall’altro dalla suggestiva e maestosa montagna di Biokovo con la vetta più alta di Sveti Jure (1762 m) e la straordinaria piattaforma panoramica in vetro Skywalk.

A Makarska vi aspetta un’estate all’insegna del divertimento. Sulla passeggiata lungo l’incantevole spiaggia di 2 km troverete infatti numerosi caffè bar, ristoranti, club nonché contenuti sportivi e d’intrattenimento per tutta la famiglia. Tra i principali luoghi d’interesse culturale e storico della città figurano il monastero francescano, la cattedrale di San Marco, il santuario lourdiano di Vepric e il Museo malacologico con 3000 esemplari di conchiglie.

Se siete alla ricerca di una vacanza attiva, Makarska vi attende con un sacco di sfide, sia al mare che sui ripidi pendii del Biokovo. Divertitevi con delle escursioni e l’ottimo intrattenimento serale e infine deliziate il vostro palato con lo squisito stufato a base di carne, la pašticada, e la torta Makarana.

PERCHÉ VISITARE MAKARSKA? ECCO I PRINCIPALI MOTIVI:

  • le spiagge di ghiaia più belle in Croazia, lunghe 2 km

  • mare cristallino e natura curata

  • suggestiva montagna di Biokovo con parco naturale e l’incantevole punto panoramico Skywalk

  • punto di partenza per le escursioni più suggestive in Dalmazia

  • località ricca di divertimento e vita notturna

  • vasta gamma di attività sportive all’aperto

  • attrazioni culturali e storiche

  • Museo malacologico con la migliore collezione di conchiglie marine in Croazia

  • ricca offerta gastronomic

STORIA E CULTURA DI MAKARSKA

Età preistorica (anno 40 000 - 1° secolo a.C.) La lama di Ćurilo, realizzata dall’uomo di Neanderthal, testimonia lo sviluppo della popolazione nella più ampia area di Makarska nel Paleolitico, mentre la grotta Bubnjavača, situata sopra il santuario di Vepric, fu abitata ininterrottamente a partire dall’anno 6000 a.C. Gli abitanti della grotta appartenevano alla razza mediterranea e si dedicavano alla caccia, alla pesca e all’allevamento di bestiame.
Età antica (1°-6° secolo) Makarska inizia a svilupparsi sul territorio odierno a partire dal 1° secolo acquisendo lo status di municipio, ovvero insediamento della popolazione illirica romanizzata con autogoverno locale. Nel 533 la città ottiene lo status di diocesi. Nelle fonti scritte viene citata come Muccurum che secondo alcune interpretazioni significherebbe “luogo di scambio commerciale” (makar) o “fonte” (maqor).
Medioevo (7°-15° secolo) Durante l’epoca croata antica, Makarska faceva parte della Croazia meridionale. Evento particolarmente importante per la città è l’arrivo dei francescani che utilizzano il proprio monastero e la chiesa di Santa Maria sull’ingresso orientale fino al 1468.
Epoca ottomana (15° secolo - 1684) Gli Ottomani si insediano alla fine del 15° secolo, quando Makarska diventa un luogo importante per il commercio portuale e verso l’entroterra.
Epoca veneziana (1684-1797) Impoverita e desolata in seguito all’invasione ottomana, durante l’epoca veneziana la città assume aspetti urbani e architettonici tipici del barocco, conservati ancora oggi nel centro storico. In questo periodo fioriscono le belle arti, la letteratura e la musica. Le residenze e i palazzi cittadini figurano tra gli esempi più belli e più numerosi di architettura residenziale barocca del 18° secolo della Dalmazia.
19° secolo La Makarska veneziana inizia ad espandersi oltre il suo perimetro a partire dal 19° secolo, durante il dominio francese (1806-1813) e quello austriaco (1813-1918). In epoca napoleonica fiorisce la cultura e si costruiscono strade, mentre quella austro-ungarica favorisce lo sviluppo del turismo.
20° secolo Il santuario di Nostra Signora di Lourdes a Vepric è stato fondato nel 1909, il museo malacologico nel 1963, l’istituto Planina i more (trad. Montagna e mare) nel 1979, mentre l’orto botanico di Kotišina nel 1984, il tutto grazie al contributo dei francescani di Makarska.
Valamar Meteor Hotel

Valamar Meteor Hotel

Da 95,00 per camera per notte
Info
DALMACIJA <strong>[PLACES</strong>HOTEL<strong>]</strong> by Valamar

DALMACIJA [PLACESHOTEL] by Valamar

Da 108,00 per camera per notte
Info
Rivijera Sunny Resort by Valamar

Rivijera Sunny Resort by Valamar

Da 105,00 per camera per notte
Info

Indicazioni per raggiungere Makarska

In macchina

Dal vostro indirizzo

Per piacere inserisca l'informazione valida.

Trova indicazioni

In aereo

Per gli ospiti che preferiscono viaggiare in aereo l’aeroporto più vicino è quello di Spalato, situato a Kaštel Štafilić, circa 76 km a nord-ovest di Makarska. All’aeroporto è possibile richiedere un servizio di trasporto per raggiungere Makarska. Per maggiori informazioni visitare la pagina del Aeroporto di Spalato .

  • Aeroporto di Spalato (SPU), Croazia, 76 km da Makarska

  • Aeroporto di Dubrovnik, Čilipi (DBV), Croazia, 173 km da Makarska

In treno

Se preferite viaggiare in treno, trovate di seguito le stazioni ferroviarie più vicine

  • Split, 62 km a nord-ovest di Makarska
    + 385 060 333 444

  • Ploče, 55 km a sud-est di Makarska
    + 385 060 333 444

Per ulteriori informazioni e prenotazioni dei biglietti visitare la pagina delle Ferrovie Croate.

RICEVI INF. SULLE OFFERTE SPECIALI